IL GIORNO DELLA SCONFITTA

UNDER 16 – 1° giornata di ritorno – GOLD MI 1

1 marzo 2019: Tumminelli – Leoniana: 67 – 62

(Parziali: 12-17; 20-10; 14-13; 11-17; over time: 10-5)

 

IL GIORNO DELLA SCONFITTA

Tumminelli infligge il primo dispiacere ai leoni di Rho. Dopo 14 vittorie consecutive arriva la prima sconfitta dopo una partita decisamente anonima, conclusasi all’overtime

 

La prima sconfitta è arrivata. Arriva dopo una partita giocata decisamente male, quindi nulla da recriminare. E’ matematicamente impossibile vincere una partita se si tira col 35% da 2, col 16% da 3 e addirittura col 28% ai liberi (11 su 38!). Le ragioni della sconfitta sono tutte da ricercare a casa nostra. Non ci sono scuse: ho sentito qualcuno dire che i nostri ragazzi erano forse distratti dalle voci di mercato. Sì, è vero, fuori dalla palestra di via Valvassori Peroni c’era il mercato ma non credo che il vociare proveniente dall’esterno possa averli distratti….

Tumminelli ha avuto il merito di non disunirsi mai, di mettere in campo le contromosse adeguate per arginare i nostri attacchi, e di attaccare a sua volta con quel pizzico di spregiudicatezza e cuore che le hanno fruttato canestri preziosi in momenti cruciali.

Dopo 14 vittorie consecutive, la prima sconfitta ha un sapore stranissimo. In un certo senso, tutti si aspettavano un passo falso dopo un percorso così entusiasmante. Prima o poi doveva succedere. Ed è successo nella partita giusta, nella partita giocata peggio dall’inizio di questa annata, comunque da ricordare. La Leoniana che calca lo scivoloso linoleum del centro sportivo di via Valvassori Peroni è una copia sbiadita di quella che abbiamo più volte visto quest’anno. Le medie realizzative sono state le peggiori di questa stagione. Un’infinità di tiri liberi sbagliati, tiri da sotto sistematicamente sbilenchi, tiri dalla media che neanche sfiorano il ferro (più che dei tiri, sembravano i “fischioni” che si lanciano a capodanno): con queste premesse è pressoché impossibile vincere contro un avversario che mette in campo, perlomeno, più volontà dell’armata verde fluo.

L’inizio però è incoraggiante: il primo quarto ci vede in vantaggio 17-12 senza praticamente aver iniziato a giocare. Nel secondo quarto Tumminelli suona la carica e piazza un parziale di 20-10 che ribalta le sorti dell’incontro. Il vantaggio dei locali aumenta nel terzo quarto e Rho sembra piano piano sparire dal campo. All’appello manca soprattutto quella difesa che tanto ha fruttato quest’anno. In attacco poi, c’è la sensazione che il canestro dove tirano i nostri sia più stretto di quanto preveda il regolamento. Oppure il pallone è più grande del normale. Insomma, ‘sta benedetta palla non entra. Ed invece l’ultimo quarto lascia intravedere “bagliori di Leoniana” che più col cuore che con la testa riesce a rientrare in partita. A pochi secondi dalla fine siamo sotto di due. Fili si becca un fallo con tiri e, nonostante il coach avversario decida sistematicamente di dare indicazioni ai suoi proprio mentre i nostri si apprestano a tirare nel silenzio più assoluto, Fili piazza un 2 su 2 che manda tutti all’overtime. L’atteggiamento del coach avversario ricorda un po’ come quando a teatro, nel silenzio più assoluto, nel momento dell“Essere o Non essere?”, quello dietro di te parte con un raffica di colpi di tosse e non riesci a capire se è meglio “Essere” o “Non Essere”. Non è vietato tossire, certo che però sentire l’impellente necessità di comunicare ai propri giocatori perle di saggezza tecnico-tattica (tipo: “Kevin! Dopo cura il 13!”) proprio quando i nostri stanno per tirare i liberi, fa un po’ riflettere. Ho pensato: “Magari parla ora proprio perché c’è silenzio e le indicazioni che deve dare sono molto difficili da comprendere”. Va beh dai, si fa per ridere. O per piangere, dipende dai punti di vista.

Beh, comunque, dopo il 2 su 2 di Filippo, la luce Leoaniana si spegne del tutto: Fede si infortuna (distorsione alla caviglia), Luca esce per 5 falli, Fili accusa mal di schiena. Insomma, cala il sipario su questo match vinto con merito da Tumminelli, in serie positiva, se non erro, da tre incontri

Ora, le cose da fare per ritrovare morale e spirito, sono sempre le solite 3: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19.30 alle 21.

Forza ragazzi, Forza Victor, forza Leoniana

Seguiteci su Instagram: @victorrhobasket2003 ,@victorrhobasket

Leave a Reply